giovedì 8 gennaio 2009

Non solo cani...il gatto Siamese


Andiamo avanti con la nostra rassegna sulle razze di gatti più diffuse ed amate. Subito dopo l'Europeo e il Persiano troviamo sicuramente il gatto Siamese.

Il Siamese fu descritto per la prima volta nel 1794 da un etnologo tedesco durante una spedizione nella regione del Mar Caspio. Come si può intuire dal nome, è originario della regione del Siam (l' odierna Thailandia), dove sembra fosse adibito alla guardia dei palazzi reali e dei templi buddisti; in Europa la prima coppia di gatti Siamesi arrivò con un console inglese proveniente da Bangkok.

Questi gatti, rispetto allo standard odierno, erano più corpulenti, ma in seguito il lavoro di selezione degli allevatori ha reso il siamese più asciutto.

Infatti lo standard di razza oggi delinea un Siamese "snello ed elegante", ma muscoloso; la testa è cuneiforme e di media grandezza e non ha guance sporgenti; le orecchie sono grandi, appuntite e larghe alla base; gli occhi sono a mandorla, leggermente inclinati e di un bellissimo azzurro profondo.

Il corpo, anche se snello, è solido e il collo è lungo e stretto; le zampe sono sottili e alte e con piedi piccoli e ovali; la lunga coda termina a punta.

Il Siamese è un gatto a pelo corto e il mantello deve essere fine, lucido e di colore chiaro, tranne che nei cosiddetti "points", cioè maschera, orecchie, zampe, piedi e coda: la maschera copre tutto il muso fino alle orecchie.

In pratica i siamesi sono parzialmente albini, cioè i "points" si colorano a circa un anno di età.

Il colore del mantello deve essere il più chiaro possibile e in armonia con quello della maschera.

Per la cura del mantello bisogna usare una spazzola morbida oppure un pettine a denti stretti e rimuovere il pelo morto.

Per quanto riguarda il carattere i Siamesi sono esuberanti, intelligenti e ostinati, ma anche docili e molto affezionati a coloro con cui vivono; infatti sono socievoli e non amano la solitudine.

Un' alimentazione equilibrata, senza scarti e senza avanzi, rende il pelo lucido e mantiene in buona salute il nostro gatto.

Per la riproduzione sono gatti molto precoci: il maschio è già attivo intorno ai sette mesi, la femmina a otto, nove mesi può mostrare i segni del primo calore, ma evitiamo di farla accoppiare a questa età, perchè non ha ancora raggiunto lo sviluppo corporeo ideale per portare avanti la gravidanza.

Altri importanti accorgimenti per mantenere i nostri gatti in buona salute, oltre alla vaccinazione annuale, sono la prevenzione delle parassitosi intestinali (attuabile mediante farmaci per uso veterinario) e l' uso regolare di prodotti antipulci nei mesi estivi.

8 commenti:

Saamaya ha detto...

sono alle prese con un gatto de-ospedalizzato e con i comportamenti di repulsione messi in atto dalla sorellina che ora lo teme e gli soffia contro.

:-(((

lella ha detto...

adoro i gattiiiiiiiiiiiiii
non mi bastano i 2 ke ho in casa...tutte le volte che ne sento anke solo parlare mi riempio il cuore di gioia.
ahh se potessi:farei un allevamento di gatti:-)
Lella

Martin ha detto...

Per Saamaya:
forse li hai avvicinati troppo presto; credo che ti convenga tenerli separati per un po' di tempo per evitare guai. Ciao, Martin


Per Lella:
evviva i gatti!(ma anche i cani!).Ciao, Martin

cinzia ha detto...

Ciao carissimo.
Una domanda.
E' normale che il mio gatto mangi le Olive nere, verdi e il formaggio?
Ha 12 anni, però non posso dargli latte, perchè poi stà male.

I certosini, come sono come razza?
Ne ho uno, ma è incrociato e ha il pelo lungo come il padre, la nonna invece era un certosino.
Tengo in casa gli ultimi due di una grande gerarchia, ne avevo 12, tutti imparentati tra loro.
(Adoro i certosini).
Notte Cinzia.

Martin ha detto...

Cara Cinzia:
secondo me il tuo gatto a 12 anni dovrebbe mangiare soltanto crocchette o scatolette "senior", cioè per gatti anziani, che puoi trovare facilmente nei negozi specializzati (olive e formaggi sono cibi "grassi", che possono dare problemi a quell'età).
Il certosino è un bellissimo e dolcissimo gatto, di cui sicuramente parlerò in uno dei prossimi post.
Se hai altri problemi con i tuoi gatti, puoi contattarmi all'indirizzo di posta elettronica che vedi nel blog. Ciao, Martin

frufrupina ha detto...

Questa razza di gatto è deliziosa....è un tenerone...ce l'ha una mia amica e dè bellissimo.Serena giornata.

lellofieramosca ha detto...

Ciao Martin
i gatti mi sono sempre piaciuti,anche se non ne ho alcuno a farmi compagnia.
Ma il siamese è una razza a me preferita.
Grazie per la tua divulgazione,davvero interessante.

frufrupina ha detto...

Ciao dolcissimo...ho un premio per te sul mio blog..e quello di titty...bacioni.

 
© free template