giovedì 27 novembre 2008

Non solo cani...il gatto Persiano


Continuando nella rassegna delle razze di gatti, credo proprio che il gatto più diffuso e amato, subito dopo l' Europeo, sia il Persiano.
Il Persiano è un gatto a pelo lungo e, come recita lo standard di razza, ha il corpo robusto, il petto largo, le spalle e il dorso massicci. Le zampe sono corte e grosse, i piedi larghi e rotondi, la coda è folta e proporzionata al corpo.
La testa è larga con orecchie piccole; caratteristico è il naso, che di regola è piccolo, corto e largo.
Il pelo deve essere folto, fine e serico, abbondante soprattutto su collo, nuca, busto, zampe posteriori e coda.
I colori del persiano sono blu, bianco, crema e molti altri con varie tonalità, che prendono il nome dal disegno che forma il pelo: per esempio ricordiamo lo Smoke, il Cameo, il Tabby, lo Squama di Tartaruga.
Occorrono naturalmente tanta passione e cura per mantenere pulito e in ordine un gatto Persiano.
Il pelo deve essere pettinato e spazzolato almeno una volta al giorno se non vogliamo che si formino dei fastidiosi e antiestetici nodi, difficili poi da eliminare senza rovinare l'aspetto esteriore del gatto; inoltre se non provvediamo a spazzolare il pelo morto, questo può essere ingoiato dall'animale e formare degli ammassi a livello digerente che possono provocare la morte per occlusione intestinale; a ciò si può ovviare somministrando periodicamente per bocca al gatto delle apposite paste lubrificanti o un po' di olio, che aiutano a eliminare "naturalmente" il pelo accumulato.
Inoltre a causa della particolare conformazione facciale, il persiano ha una notevole lacrimazione e il pelo intorno agli occhi si sporca facilmente: in questo caso conviene usare delle salviettine o dei detergenti appositi, che si trovano facilmente nei negozi specializzati.
Per quanto riguarda l'alimentazione, come sempre consiglio di utilizzare prevalentemente mangimi industriali (scatolette o crocchette) di buona qualità per evitare "fastidiosi" disturbi intestinali; in caso di alimentazione casalinga evitare scarti e avanzi, ma utilizzare pesce senza spine e carne sempre cotti, riso e verdure con un po' di olio di semi crudo, che contiene delle vitamine che rendono lucido il pelo; anche il lievito di birra e il tuorlo dell'uovo svolgono questa utile funzione.
Dal punto di vista riproduttivo i persiani sono tardivi rispetto agli altri gatti, vanno in calore intorno ai 10-12 mesi; ricordiamoci sempre di pensare per tempo se sterilizzare o no il nostro gatto per evitare disturbi comportamentali o gravi patologie dell'apparato genitale.
Infine ricordiamo che il carattere del Persiano è dolce e tranquillo, quindi si adatta facilmente alla vita in famiglia ed è affettuoso con i bambini.
[ Questo post fa parte di una serie che puoi seguire iscrivendoti ai miei feed ]

13 commenti:

frufrupina ha detto...

Ciao,io amo molto i gatti in particolar modo i gatti persiani,sono dei coccoloni...bel post.Un abbraccio.

stella ha detto...

Sono venuta a conoscerti.

Bel post!

Luana ha detto...

Interessante :), mi piace questa rubrica che hai aperto sulle razze feline e canine :)..anche io ogni tanto dò la pasta, per il pelo al mio gatto...ma la sputa sempre quel bricconcello, non c'è verso di fargliela ingerire e quindi preferisco spazzolarlo di tanto in tanto.

Buona serata :)

lellofieramosca ha detto...

Ciao Martin
Mi fa piacere averti conosciuto
il tuo è un blog molto interessante e utile,
credo che diventerò un tuo assiduo lettore,complimenti per i contenuti

silvio di giorgio ha detto...

ciao martin. quando parli di gatti sono in prima fila, ne ho avuti un centinaio...non per modo di dire...proprio un centinaio!!!

o.t.
quando aggiorni il blog non vengo avvisato, forse non hai impostato il feed del tuo blog: dai un'occhiata...

Martin ha detto...

Per frufrupina:
é vero,i gatti persiani sono tranquilli e sanno farsi voler bene. Un abbraccio anche a te.

Per stella:
Grazie per la visita; darò subito una sbirciatina al tuo sito.

Per Luana:
in effetti i gatti sono un po' diffidenti; hai provato a mettergli un po' di pasta sulla zampina? istintivamente dovrebbe leccarsi per pulirsi e la ingerirà suo malgrado.Un saluto.

Per lellofieramosca:
ti ringrazio per le belle parole che mi dedichi e ti dico che anch'io seguo con attenzione il tuo blog. Ciao, Martin

Per Silvio:
cento gatti è un bel record:spero per te non tutti contemporaneamente...
darò un'occhiata all'impostazione dei feed, ti ringrazio.

RED ha detto...

Ciao Martin,
grazie per essere passato da me ... Adoro i gatti, in particolare quelli di coloro rossiccio, ma mi dicono che sono tremendi, dei veri "rosso malpelo" ... al momento però non sto pensando di adottarne uno ... ho già 3 belve in casa =)

silvio di giorgio ha detto...

un centinaio nell'arco di 8 anni. contemporaneamente ne ho avuti 35-40,non ricordo.ma solo per un breve periodo. una colonia spettacolare...vivevo e lavoravo in una villa con un giardino con 74 pini,quindi lo spazio c'era...:-)

lella ha detto...

non sarà un persiano,ma il mio puffo (quello bianco nella foto sulla mia sidebar) è UNICO!!!!!
Adoro leggere i tuoi post su questi splendidi nostri compagni!
Bacio -Lella

stella ha detto...

Buona serata!

Saamaya ha detto...

è un comunissimo gatto europeo, ma è straordinariamente bello: il mio!

http://files.splinder.com/573d7edc30fb0e1258451fa5926d4108.jpeg


... o io sono sua? il concetto di possesso di un animale, è assai relativo, non è vero?

Cinzia ha detto...

Ciao martin, Anche io amo i gatti, Leo era un certosino. Ora mi son rimasti due gatti, non di razza, ma a pelo lungo...spazzola ogni tanto.....bagno solo d'estate, quando riesco a convincerli....quest'anno li ho convinti ad assaggiare il pesce, hanno detto: "mmmm...Ottimo". Non sò se sia normale, ma mangiano le olive nere.....
Ho inserito mia e.mail in modo da seguire sempre ogni tuo argomento aggiornato........
Un caro saluto, Cinzia

Martin ha detto...

Per Saamaya:
grazie per la visita. Un saluto, Martin

Per Cinzia:
ti ringrazio per l'attenzione con cui mi segui. Ciao, Martin

 
© free template