lunedì 17 novembre 2008

Mobilitiamoci contro la legge antiblog!

Non dobbiamo fargliela passare liscia! I nostri cari rappresentanti in Parlamento, sempre attenti alle nostre esigenze e desiderosi di regalarci un mondo migliore, hanno deciso in pratica di eliminare la voce dei blog con il ddl 1269, già presentato un anno fa dallo stesso parlamentare del PD,Riccardo Levi. Caduto il governo Prodi non se ne fece più niente, ma si sa, l'assassino torna sempre sul luogo del delitto e l'esimio Levi , in qualità di ammazzablogger, ci riprova.

Se la legge passasse, la maggior parte dei bloggers avrebbe l'obbligo di iscriversi al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) perchè i blog sono considerati prodotti editoriali e fanno attività di impresa con i loro banner; chi non si iscrive potrebbe essere denunciato per stampa clandestina, chi si iscrive dovrà sottoporsi ad un ennesimo balzello.
Chi vuole approfondire troverà migliaia di pagine sull'argomento, ma io credo che bastino poche considerazioni:

1) La maggior parte dei nostri politici non sopporta il dissenso

2) Bisogna uniformarsi all'informazione di regime

3) Televisione e giornali non possono essere scavalcati

4) Se si può spremere ancora di più il contribuente, bisogna spremerlo facendogli pagare un'altra tassa.

Morale della favola:
Questo è un altro miserabile passo verso la dittatura che stanno cercando di instaurare d'amore e d'accordo i nostri governanti di destra e di sinistra (con rare eccezioni).
Come al solito colpiscono nel mucchio per cogliere due piccioni con una fava: da una parte si liberano degli "scomodi" come Grillo e Di Pietro, dall'altra acchiappano altri introiti da spartirsi.

Cerchiamo di dimostrare il nostro dissenso e la nostra forza, parliamo tutti di questo argomento sui nostri blog e firmiamo le petizioni contro la legge antiblog collegandoci a questa pagina e a quest'altra pagina.

10 commenti:

Iole ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Iole ha detto...

Ciao Martin,
ho appena firmato la petizione online.

Luana ha detto...

Fatto Martin, le ho firmate entrambe...hai ragione bisogna divulgare e informare...bello il post hai chiarito bene nei 4 punti il motivo di questo aborto di legge.
Buona serata

Lulaj2190 ha detto...

anche io ho appena firmato la petizione e a breve scriverò un post sull'argomento!

Martin ha detto...

Penso proprio che scrivere un articolo riguardo questa legge sul proprio blog sia il miglior passaparola. Grazie per i vostri commenti, Martin

silvio di giorgio ha detto...

i politici hanno fatto un passo indietro: i blog non si toccano. però mai abbassare la guardia...magari lo faranno rispuntare nescosto in mezzo ad altri decreti,nonsarebbe le prima volta

Buba ha detto...

ciao Martin.... grazie per essere passato.... è un onore avere un veterinario come lettore .... spero di "rivederti" presto

Buba ha detto...

anch'io ho tirmato le petizioni agli indirizzi che hai suggerito

lella ha detto...

sapevo di questa iniziativa ma continuo a sperare che non venga portata avanti.Fammi sapere se ci sono novità.......intanto firmo la petizione.
Oramai dobbiamo aspettarci di tutto dai nostri cari governanti!!!!!!Ciao Lella

Martin ha detto...

Per Silvio:
è vero, bisogna tenere sempre gli occhi aperti.

Per Buba:
Grazie per le belle parole. Ciao, Martin

Per Lella:
Ti ringrazio per l'affetto con cui mi segui. Un abbraccio,Martin

 
© free template